Il miei Blinis integrali.


Ingredienti

Ingredienti Blinis

60g di latte senza lattosio

125g di yogurt magro

1 uovo di tacchinella

85g di farina integrale

Burro di fattoria per la cottura


Ingredienti per la farcitura

200g di spracada morbida dell’appennino reggiano

15/20g di tartufo nero pregiato

100g di salmone affumicato scozzese

2 cucchiai di panna fresca

Finocchietto selvatico qb

Sale di cervia qb

Pepe qb

blinis integrali

Cosa sono i Blinis.

I Blinis sono una facile e gustosissima ricetta russa. Piccole, soffici e deliziose focaccine che possono accompagnare diversi alimenti. Io ho usato un’ ottima farina integrale per renderla in qualche modo più salutare. Sono perfetti per un aperitivo in piedi e quest’ anno li propongo anche come piatto per la Vigilia di Natale.

La ricetta dei blinis è di origine russa. Secondo un’usanza pagana, venivano preparati alla fine dell’inverno per celebrare l’arrivo della primavera. Il blini, con il suo colore dorato e la forma rotondeggiante, simboleggiava il sole.

Preparazione dei blinis.

Procedimento per l’ impasto.

In una ciotola unite  latte, yogurt, tuorlo, farina integrale, un pizzico di pepe (io utilizzo quello misto) e sale di cervia. Con l’aiuto di una frusta mischiate tutto e fate riposare in frigorifero per circa 50 minuti.

Per la farcia.

In un’altra ciotola aggiungete la spracada morbida, il tartufo nero tagliato a scagliette, la panna fresca liquida, sale, pepe e mischiate tutto per bene.

Passati i 50 minuti con uno sbattitore elettrico montate l’albume a neve ferma e con l’aiuto di un leccapentole incorporatelo   nell’impasto un po’ alla volta dal basso verso l’alto senza smontare il composto.

In una crepiera calda Steelpan sciogliete un po’ di burro e aiutandovi con un cucchiaio date ai vostri Blinis la forma di quenelle.

I Blinis vanno cotti da entrambi i lati.  Una volta raffreddati mettete sopra la farcia di spracada e decorate con pezzi di salmone e Finocchietto selvatico.

 

 

© Piatto ideato e creato dallo chef Robbie Pezzuol.